Menu

Stufe a legna o pellet, una scelta personale

prodotto

Scegliere una stufa o un camino che sia a pellet piuttosto che a legna è una scelta di gusti, ma soprattutto di come vorremmo utilizzare tale oggetto in funzione delle nostre abitudini.

Rientrare nella propria abitazione e trovare già un ambiente caldo e accogliente ad attenderci oppure preferisci vivere con poesia il focolare lasciando che un caldo bagliore illumini l'arredo del proprio salone? Come si può intuire sarà la nostra personalità a guidare principalmente la scelta del nostro acquisto e sciogliere il nodo mentale che si cela dietro la domanda "Legna o pellet?".

Le stufe a pellet sono all'avanguardia sotto l'aspetto tecnologico, completamente programmabili e comandabili addirittura da smartphone mentre siamo lontani dalla nostra abitazione. Una stufa a legna invece implica quel desiderio di ritorno alle origini, del contatto tattile con la legna e il suo naturale profumo.

La stufa a pellet produce meno scarto incombusto ed è più semplice da pulire, i prodotti a legna infatti difficilmente rientrano nelle agevolazioni con i parametri più restrittivi (vedi Conto Termico). Permette inoltre di controllare in ogni momento la temperatura della stanza in modo automatico. Una stufa a legna a differenza di quella a pellet può funzionare senza essere connessa all'impianto elettrico ed il costo del combustibile è stabile e costante nel tempo, a differenza del pellet che a seguito della domanda crescente sta subendo una lieve flessione a rialzo, restando comunque molto al di sotto di quella che si registra per i combustibili fossili, come gasolio o metano, a confronto dei quali il pellet resta conveniente.

Il pellet è comodamente venduto in sacchi da 15kg, mentre la legna necessita di una legnaia esterna per essere stipata.

La canna fumaria dei prodotti a pellet è leggermente più piccola e ha meno limitazioni rendendo più libera l’installazione, a differenza di quella necessaria per una stufa a legna, più grande di quella obbligatoria per i prodotti a pellet (10 cm contro 8 cm) e, per garantire il perfetto tiraggio ha più limitazioni quanto a curve e andamenti e questo può renderne obbligatoria l’installazione solo in certi punti della casa.

In conclusione si nota come la scelta sia influenzata dallo spirito di chi prende la decisione, il quale valuta le sue priorità nello specifico e le sue preferenze. I parametri da valutare sono molteplici: efficienza, costi, sostenibilità ambientale, difficoltà o meno di reperire e mantenere le strutture e le materie prime, gusto estetico personale e tante altre. Per questo affidarsi al proprio negoziante di fiducia sarà la cosa giusta da fare per fare la scelta corretta, ed essere guidati verso l'acquisto più adatto alle proprie esigenze.

« Torna indietro

facebook Invia per E-mail stampa Share on Google+ Share on LinkedIn